Artista di strada

Era un’artista di strada, aveva girato il mondo e il suo numero più forte consisteva nell’indossare una vecchia tunica dorata, coprendosi il volto con una maschera di cerone e stare per ore immobile, senza fiatare, come una statua.
Qualcuno lo definiva matto, starsene tutto il giorno così immobile per pochi spiccioli, ma lui riteneva che i matti fossero loro, quell’immobilismo gli aveva consentito in tanti anni di accorgersi di quanto tutti corressero dietro cose inutili.
Era felice nel suo mondo di magia e quei pochi spiccioli erano tutto ciò di cui aveva bisogno perché per lui significavano libertà.
“La felicità ha forme diverse per ognuno”-mi ha detto-e fu quello che disse la prima volta che si allontanò di casa per portare in strada il suo numero quello che oggi gli ha insegnato cos’è la felicità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...